skip to Main Content
030.64.62.000

Nel caso in cui un Cliente intenda segnalare a Credito Lombardo Veneto un comportamento scorretto o un’omissione può inviare un’apposita comunicazione scritta all’Ufficio Reclami:

  • a mezzo lettera con posta ordinaria o tramite raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo:

Credito Lombardo Veneto – Ufficio Reclami – Via Orzinuovi n° 75 – 25125 BRESCIA;

  • via posta elettronica (e-mail) agli indirizzi:

reclami@cert.crelove.it (PEC);

reclami@crelove.it;

  • mediante consegna della lettera presso una delle nostre Filiali contro rilascio di ricevuta;
  • via fax al numero: 030.5636.208.

L’Ufficio Reclami evaderà la richiesta entro:

  • 15 giorni lavorativi dalla ricezione per i reclami relativi ai servizi di pagamento (Qualora la Banca, per ragioni eccezionali, non possa rispondere entro 15 giornate lavorative, invierà al Cliente una risposta interlocutoria, in cui indicherà in modo chiaro le ragioni del ritardo e specificherà il termine entro cui il Cliente riceverà il riscontro definitivo, comunque non superiore a 35 giornate lavorative)
  • 45 giorni dalla ricezione per i reclami in materia di intermediazione assicurativa
  • 60 giorni dalla ricezione per i reclami relativi ai servizi di investimento
    con comunicazione scritta al Cliente e, in caso di accoglimento, con indicazione dei termini di sistemazione della pratica.

Non sono previste commissioni per il Cliente, fatte salve le spese collegate al mezzo di comunicazione utilizzato che restano a carico del ricorrente.

Se il Cliente non è soddisfatto della risposta della Banca al reclamo, può ricorrere, a seconda della natura del medesimo, ai seguenti organismi:

  • all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) per i reclami inerenti i servizi bancari e finanziari. Per sapere come rivolgersi all’Arbitro si può contattare il numero verde 800.196969, www.arbitrobancariofinanziario.it, consultare il sito ove sono anche indicati i Collegi territorialmente competenti con i relativi indirizzi e recapiti telefonici, chiedere presso le Filiali della Banca d’Italia oppure chiedere alla Banca;
  • all’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF) per i reclami inerenti i servizi e prodotti di investimento.  Per informazioni consultare il sito, www.acf.consob.it, telefonare al n. 06.8477850, chiedere presso le Filiali della Banca d’Italia oppure chiedere alla Banca;
  • al Conciliatore Bancario Finanziario, in ogni caso. Se sorge una controversia con la banca, il cliente può attivare una procedura di conciliazione che consiste nel tentativo di raggiungere un accordo con la banca, grazie all’assistenza di un conciliatore indipendente. Per questo servizio è possibile rivolgersi al Conciliatore Bancario Finanziario (Organismo iscritto nel Registro tenuto dal Ministero della Giustizia), con sede a Roma, Via delle Botteghe Oscure 54, tel. 06.674821, sito https://conciliatorebancario.it/
  • ad uno degli altri organismi di mediazione, specializzati in materia bancaria e finanziaria, iscritti nell’apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia.

Rimane comunque impregiudicato il diritto del cliente a presentare esposti alla Banca d’Italia.

In caso di controversie inerenti a contratti e servizi assicurativi, il cliente può:

  • ricorrere all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF), per violazione degli obblighi di comportamento a cui gli intermediari sono tenuti nei confronti dei contraenti polizze assicurative quando abbinate a prodotti bancari;
  • rivolgersi all’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF), per le violazioni degli obblighi di informazione, correttezza e trasparenza dei rapporti contrattuali aventi ad oggetto i prodotti finanziari assicurativi;
  • rivolgersi alla CONSOB, Via G.B. Martini, n. 3  – 00198 Roma, per questioni attinenti ai prodotti finanziari assicurativi di cui ai rami vita III e V (con esclusione delle forme di previdenza complementare) o alla COVIP, Via in Arcione n. 71 – 00187 Roma, per questioni attinenti alle forme di previdenza complementare; in entrambi i casi il Cliente deve allegare la documentazione relativa al reclamo trattato dall’Impresa di assicurazione;
  • presentare un’istanza all’IVASS, secondo quanto indicato sul sito www.ivass.it nella cui sezione Guida ai reclami si possono ottenere le informazioni e la modulistica necessaria.
Back To Top